Halloween
o Festa dei Morti?

Ormai pare che Halloween si sia del tutto...italianizzata,
almeno a giudicare dal successo che questa festa straniera
riscuote da alcuni anni fra i giovani:
discoteche, pub e altri locali organizzano per il 31 ottobre
serate e nottate all'insegna di horror, vampiri, teschi,
fantasmi, pipistrelli e...zucche!
Ogni supermercato
ha predisposto un settore specifico, traboccante
di zucche di plastica illuminate, maschere spaventose,
scheletrini e scheletroni,
denti da vampiro,
mani mozzate...

Insomma...una bella carnevalata,
per esorcizzare la paura
della morte e dell'aldilà!

[il testo continua sotto le gif animate]

 

In questi  giorni, in alcune zone d'Italia, si celebra
una tradizionale "FESTA DEI MORTI" che viene ancora
vissuta come momento di legame e di contatto con le persone care
che non sono più fra di noi..
.
Una FESTA per i bambini che ricevono dai MORTI dolci e giocattoli
(proprio come, in altre regioni, li ricevono da San Nicola, da Santa Lucia,
da Babbo Natale, da Gesù Bambino, dalla Befana).

In questo caso la FESTA DEI MORTI non è vissuta come un esorcismo
contro la paura, ma come
un significativo fatto culturale dalle antiche radici.
Qualcuno ha parlato di un Halloween siciliano...
Sicuramente, però, non si tratta di una carnevalata.

'A festa de' Motti

Vai a vedere anche:

La festa dei morti - racconto di Giovanni Verga

Micoachan: il Giorno dei Morti in Mexico

Halloween: la pagina del Girandolaio

Le fave dei morti (dolci tradizionali)

Thanatos: l'estremo portale...

 

 

Torna al Sommario

  This Site Tracked by OneStat.com